La danza tra le onde - I Love Elba!
Top
  >  In evidenza   >  La danza tra le onde

Un’onda, – attacca Boone, – è in grado di farti capire qual è il tuo preciso posto nell’universo. Metti che sei così pieno di te da illuderti di essere il padrone del mondo, ma poi scendi in acqua e arriva un’onda che ti fa tranquillamente il culo: ti fa volare in aria, ti ributta giù, ti fa rotolare ben bene, ti trascina sul fondale, ti tiene là sotto per un pezzo. Insomma, è come se Dio in persona ti dicesse: «ascolta, microbo, quando ti faccio risalire a galla, fà un bel respiro e vedi di prendere un po’ le distanze dal tuo modo di fare». Oppure, metti che sei col morale sotto le scarpe, e allora te ne scendi in acqua anche se ti senti di merda, come se al mondo non ci fosse un solo posto per te. E, guarda un po’, è la volta che l’oceano ti piazza una cavalcata fantastica, neanche se la fosse inventata tutta a tuo beneficio, non so se mi spiego. Poi senti Dio che ti fa: «Salve, figliolo. È roba di lusso, questa, ed è tutta per te». Ecco: un’onda ti dà sempre tutto quel che ti serve!

(La Pattuglia dell’Alba di Don Winslow, Einaudi, 2010)

Il surf da onda è uno degli sport che sta conquistando sempre più anche molti ragazzi dell’Isola d’Elba. La fatica di nuotare controcorrente, la trepidante attesa dell’onda perfetta, la magia e l’emozione nel sentire l’energia del mare sotto la propria tavola e il proprio corpo, è davvero una sensazione unica; che fa sentire liberi e invincibili!

È questo il motivo per cui qualche ora di vento favorevole è sufficiente per poter vedere la pattuglia elbana del surf tuffarsi in acqua e danzare tra le onde gonfiate dal mare!

L’Elba essendo un’isola è ideale per cavalcare le onde, ma per individuare gli spot ideali è necessario saper ascoltare il vento e conoscere bene fondali e correnti marine. La grandezza delle onde oltre che dal vento, varia infatti anche a seconda delle zone dell’isola.

Gli spot sono diversi e alcuni sono adatti anche ai principianti che surfano da poco tempo e possono cavalcare le onde con buone possibilità di successo; questo tenendo però sempre presente che il surf non è uno sport per tutti, ma richiede particolari doti acrobatiche e un discreto allenamento, sia a livello addominale che per quel che riguarda gli arti inferiori.

Nonostante l’ottima conformazione, il territorio dell’Elba non è così conosciuto e gli spot non sono mai troppo affollati.

Coloro che ricercano l’onda perfetta possono sfruttare soprattutto le giornate in cui soffia vento di scirocco, libeccio, maestrale o grecale e divertirsi con il surf sia su fondali sabbiosi che nei pressi delle rocce a strapiombo. Le opportunità non mancano!

Con vento di scirocco sono le grandi spiagge di sabbia situate a sud, le baie perfette dove poter compiere divertenti acrobazie: Marina di Campo, Lacona, Laconella e Margidore, dove i più esperti possono salire sulla tavola da surf alla ricerca di alcune delle onde più potenti dell’isola.

Anche con il libeccio le spiagge da scegliere per compiere evoluzioni, giravolte e salti sono quelle situate sul versante sud: in particolare Lacona e Lido di Capoliveri.

Mentre con i venti provenienti da nord, è possibile danzare sulle onde nella parte nord occidentale dell’isola: Procchio, Capo Bianco, Biodola e Scaglieri.

Infoelba consiglia: all’Isola d’Elba sono presenti tantissimi spot, che sono luoghi privilegiati per praticare windurf e kitesurf! Scopri di più >

Let’s go surfing now!